Tivoli: cosa vedere, Villa d’Este, Tempio di Vesta, Cascate

Cosa vedere a Tivoli, itinerario di un giorno comprendente i principali monumenti storici e luoghi di interesse, tra cui Villa d’Este, Santuario di Ercole Vincitore, Tempio di Vesta e Cascate.

Villa d'Este - Tivoli

Turismo Tivoli

Situata nel Lazio in provincia di Roma, da cui dista 32 km, Tivoli è una rinomata località turistca, in passato luogo di villeggiatura scelto da patrizi e imperatori romani che vi edificarono magnifiche dimore, tra le quali rientra la Villa di Adriano.

La Chiesa di Santa Maria Maggiore, risalente al quinto secolo e ricostruita nel tredicesimo, comprende all’esterno una torre campanaria del 1600, mentre nell’interno a tre navate sono presenti interessanti resti pavimentali e affreschi trecenteschi.

La Villa d’Este venne costruita sul luogo dove sorgeva una villa romana, successivamente trasformata prima in monastero e poi in Palazzo del Governo nel 1550.

Dal chiostro appartenente all’antico convento si entra nella villa, della quale si possono visitare l’appartamento del Cardinale, con i suoi dieci saloni, e l’appartamento di rappresentanza.

Passando attraverso la loggia si entra nel giardino all’italiana, caratterizzato dalla presenza di molti alberi secolari e di alcune centinaia di fontane, tra cui la Fontana del Bicchierone e la Fontana dei Draghi, oltre alla Fontana dell’Organo Idraulico comprendente le statue di Apollo e di Orfeo.

La Chiesa di San Pietro alla Carità, risalente al quinto secole ma in seguito rimaneggiata varie volte, contiene al suo interno affreschi trecenteschi.

La Chiesa di San Silvestro del dodicesimo secolo, dotata di minuscolo campanile a vela, presenta un interno affrescato.

Oltrepassando la Porta del Colle si trovano il Santuario di Ercole Vincitore, risalente al primo secolo a.C., e i ruderi di un teatro.

Il Duomo, costruito nel 1600 sopra i resti di una costruzione più antica, è dotato di un campanile del dodicesimo secolo.

Nell’interno a tre navate sono presenti uuna notevole Deposizione lignea realizzata nel tredicesimo secolo e un trittico con richiami bizantini.

Il Tempio di Vesta, che costituisce uno dei due templi dell’acropoli risalente al primo secolo a.C., ha conservato una porzione del colonnato esterno, oltre a un fregio sull’architrave e alla cella di forma circolare.

Accanto si trova il Tempio della Sibilla Tiburtina, costruito nel secondo secolo a.C..

L’ampio parco della Villa Gregoriana si sviluppa lungo il tratto del fiume Aniene dove si formano le famose cascate, caratterizzate dal un salto di 160 metri.

La Rocca Pia è una fortezza del quindicesimo secolo, avente torri cilindriche poste agli angoli e accanto i resti di un anfiteatro romano.