Termoli: cosa vedere, Castello Svevo

Cosa vedere a Termoli, itinerario comprendente i principali monumenti e luoghi di interesse, tra cui Castello Svevo, Duomo e spiaggia di Sant’Antonio.

Castello Svevo - Termoli

Turismo Termoli

Situata su un promontorio, Termoli costituisce l’unica città portuale del Molise, caratterizzata da attività legate alla pesca.

Le vaste spiagge poste ai piedi del centro abitato la rendono una frequentata località balneare, da segnalare la piccola spiaggia di Sant’Antonio.

In epoca medievale Termoli fece parte prima del ducato di Benevento e successivamente di quello di Spoleto, venne saccheggiata dai pirati Saraceni nel 1566.

Il castello svevo del tredicesimo secolo, che venne fatto costruire da Federico II di Svevia, è formato da un grande mastio centrale circondato da torri poste ai quattro angoli.

Il Duomo di Termoli, che venne costruito nel dodicesimo secolo sopra un tempio di età antecedente, comprende una facciata in pietra, la cui parte inferiore risale al 1153 e comprende sei piccole arcate senza sbocco con bifore sapientemente decorate, al cui centro un settimo arco contiene il portale, decorato con rilievi.

La parte superiore della facciata è di epoca quattrocentesca e in essa si apre un rosone di dimensioni notevoli.

Nell’interno, dalla cripta è possibile ammirare i resti del mosaico pavimentale della chiesa precedente.