Sydney (Australia): cosa vedere nella capitale del Nuovo Galles del Sud

Cosa vedere a Sydney, itinerario comprendente i principali monumenti e luoghi di interesse, tra cui Teatro dell’Opera, Harbour Bridge, Acquario, spiagge e Museo Australiano.

opera house - Sydney

Turismo Sydney

Fondata nel 1788, Sidney si trova nell’Australia sud-orientale ed è la capitale dello stato del Nuovo Galles del Sud.

Geograficamente è situata tra Oceano Pacifico, sul versante Est, e Monti Blu, in direzione ovest.

Famosa per avere il golfo naturale di Port Jackson, che è il più vasto del mondo, vi si trovano decine di spiagge dove praticare il surf in tutte le stagioni.

Port Jackson è un insenatura comprendente le acque che, limitate da una linea immaginaria, legano North Head e South Head.

Questa insenatura unisce tra loro il North Harbour, il Middle Harbour e il Sydney Harbour.

Situata in una posizione incantevole, la grande metropoli si distende fra le magnifiche Blue Mountains ad ovest e l’Oceano Pacifico ad est.

Si affaccia su una bellissima baia, dove nel 1770 approdò il capitano James Cook, il quale apprezzò molto questi luoghi.

Diciotto anni dopo, per ordine dell’impero britannico, il capitano Arthur Phillip fondò in questa zona una colonia carceraria, dando vita al primo insediamento inglese in Australia, intorno al quale si formò la città, sempre più popolata con l’arrivo di nuovi immigrati.

Il Teatro dell’Opera è una costruzione, realizzata fra il 1959 ed il 1973, contraddistinta dalla particolare architettura, che l’ha resa il simbolo della città e dell’Australia.

La sua struttura ricorda una flotta di barche a vela sospinte dal vento.

Harbour Bridge è il ponte che attraversa la baia di Sydney, ultimato nel 1932 e simbolo cittadino prima della costruzione dell’opera House.

Altre attrazioni turistiche di rilievo sono Bondi Beach, rinomata spiaggia frequentata dagli appasionati di surf, Darling Harbour, ampia zona pedonale nella parte occidentale del centro cittadino, Chinatown, area situata a sud del centro finanziario, i giardini cinesi, i fuochi artificiali di Capodanno, King Street Wharf, il museo della scienza e della tecnica di Oceanworld a Manly, il grandioso acquario, situato presso Darling Harbour con molti esemplari di fauna marina provenienti dall’oceano e del reef, la grande barriera corallina, che si estende al largo delle coste del Queensland, dove hanno il loro hatitat naturale migliaia di pesci, la Sydney Tower, torre panoramica da dove godere di uno splendido panorama, lo zoo di Taronga, che ospita molte specie animali provenienti da tutto il mondo tra cui gorilla, scimpanzé, caratterisitici esemplari appartenenti alla fauna australiana, l’antico quartiere di The Rocks e il Parco Olimpico.

A Sidney hanno abitato molti pittori e fotografi famosi tra cui Lloyd Rees, pittore specializzato in immagini rurali e pastorali, Jeffrey Smart, ritrattista famoso nel mondo per il tema dell’alienazione urbana.

Tra i musei per cui è consigliata una visita vanno ricordati il Museo Australiano, dedicato alla storia naturale e all’antropologia, il Powerhouse Museum, dedicato alla scienza e design moderno, la Art Gallery of New South Wales e il Museum of Contemporary Art.