Stelvio: cosa vedere nel parco nazionale

Cosa vedere nel parco nazionale dello Stelvio, dove si trova e itinerari comprendenti il passo, la flora e la fauna, piste da sci e il paese omonimo dove visitare il museo Messner.

Passo dello Stelvio

Turismo Stelvio

Il parco nazionale dello Stelvio, con i suoi quasi 135.000 ettari, costituisce la maggiore zona protetta d’Italia.

Esteso in un territorio tra Trentino Alto Adige e Lombardia, comprende le Alpi Retiche, l’altitudine massima raggiunta è quella della cima Ortles, con i suoi 3905 metri.

Istituito nel 1935 e ingrandito nel 1977, è caratterizzato da una vegetazione di cui fanno parte oltre mille spiecie botaniche.

Dal 1980 a Rovinaccia, località vicino a Bormio, è aperto il giardino botanico Rezia, realizzato sfruttando un’antica cava di sabbia.

E’ presente inoltre una stazione meteo dotata di strumenti utili per studiare le cause delle pioggie acide.

Una specie endemica del parco è rappresentata dalla Primula deonensis, mentre la Linnaea borealis costituisce un relitto delle glaciazioni avvenute in passato.

Non mancano alcuni esemplari di piante carnivore, come la Pinguicola vulgaris e la Drosera rotundifolia.

Di grande interesse sono i boschi di pino cembro, sviluppati nell’alta valle dei Forni, in val Martello e in val de la Mare.

Per quanto riguarda la fauna, a partire dal 1967 sono stati immessi esemplari di stambecchi in val Zebrù, provenienti dalla zona del Gran Paradiso in Valle d’Aosta.

Altre specie animali largamente diffusi sono il cervo nobile, il capriolo, la lepre bianca delle Alpi, la marmotta, lo scoiattolo, la volpe, l’ermellino, la donnola e il tasso.

L’avifauna comprende molte tipologie di uccelli, tra cui alcuni esemplari di aquila reale, che costituisce il simbolo del parco, di gallo cedrone e di pernici bianche.

Va tenuto presente che l’ambiente del parco è estremamente vario e complesso, vi sono infatti anche le aree al di sopra dei 3000 metri di altitudine che sono occupate da ghiacciai.

Nel territorio del parco rientrano il Pizzo Coppetto e la diga formatasi in seguito alle alluvioni verificatesi in alta Valtellina, che distrussero il paese di Sant’Antonio di Morignone.

Stelvio è una piccola località, situata ai piedi del Passo dello Stelvio in una posizione geografica favorevole, che la vede collocata nelle immediate vicinanze del Parco Nazionale dello Stelvio.

Grazie al suggestivo ambiente naturale che lo circonda, Stelvio rientra tra le principali destinazioni turistiche della zona, ideale per vacanze estive e invernali.

In inverno è possibile sciare in alta quota sulla vetta dell’Ortles, che è la maggiore del Trentino Alto Adige, oppure nelle piste da sci presenti a Solda e Trafoi.

Anche durante il periodo estivo è possibile praticare lo sci, approfittando delle strutture attrezzate del Passo dello Stelvio, oppure effettuare interessanti escursioni nel Parco Nazionale dello Stelvio.

A Stelvio è consigliata la visita al celebre museo creato da Messner, il celebre alpinista, e denominato “alla fine del mondo”.