Algarve: cosa vedere nella regione del Portogallo

Cosa vedere in Algarve, itinerario comprendente i principali luoghi di interesse e città di questa regione del Portogallo, tra bellezze naturalistiche e piccoli centri da visitare.

Tavira - Algarve (Portogallo)

Turismo Algarve

L’Algarve è una regione del Portogallo meridionale affacciata sull’Oceano Atlantico, dove si trovano numerose e bellissime spiagge che la rendono una della maggiori località di villeggiatura del Portogallo.

Specialmente nell’ultimo decennio questa zona ha avuto un boom turistico, ma questo non ha influito negativamente sulle bellezze naturalistiche e paesaggistiche presenti, che sono rimaste ben corsevate.

Faro è la capitale dell’Algarve, dove si trovano monumenti interessanti da vedere, tra cui la chiesa barocca del Carmen, risalente al tredicesimo secolo, dove sono da ammirare le splendide statue lignee di ottima fattura.

Da segnalare il Museo Etnografico dove, con l’ausilio di modellini, è spiegato il funzionamento delle reti utilizzate per la pesca del tonno, il Museo Marittimo, la chiesa di San Pietro e la Chiesa della Misericordia, entrambe con facciate di epoca rinascimentale.

Di rilievo il centro storico, a cui si accede attraversando l’Arco de la Villa, situato nella Piazza di Francisco Gomes.

La Cattedrale di Faro, che costituisce uno dei monumenti più importanti, seppur ristrutturata in varie occasioni ha conservato la forma originale, risalente a epoca tardo romanica.

Nella stessa piazza si trova il Palazzo Episcopale rivestito in Azulejos.

Nei pressi di Faro si trovano il Museo Municipale di archeologia, dove sono ospitati i resti romani di Estoi, e il mosaico dedicato a Nettuno, il dio dei quattro venti.

Estoi è una cittadina distante dodici chilometri da Faro, famosa per le rovine romane di Milréu, già conosciuta nel secondo secolo con il nome di Ossonoba e considerata l’antica Faro.

Alcuni resti di mosaici, colonne e impianti termali, dànno credibilità all’ipotesi dell’esistenza di una villa romana, nel luogo dove sono stati rinvenuti anche frammenti di una chiesa cristiana.

Procedendo da Faro verso est si trovano le graziose cittadine di Olhao, che comprende le isole Armona e Culatra con spiagge in sabbia fine, Tavira, borgo dall’aspetto medievale con una isoletta caratterizzata da grandiose dune di sabbia, e Vila Real de Santo Antonio, ridente località vicino alla frontiera con la Spagna e situata lungo le rive del fiume Guadina.

Nella parte occidentale sono presenti altri importanti centri per il turismo balneare tra cui Quarteira, Vilamoura, Albufeira, Porches e Lagos, le ultime due famose per diversi motivi, la prima per le ceramiche e la seconda per il vino.