Skopje: cosa vedere, Ponte di Pietra, Vecchio Bazar

Cosa vedere a Skopje, itinerario comprendente i principali monumenti e luoghi di interesse, tra cui Ponte di Pietra, Vecchio Bazar e museo Madre Teresa di Calcutta.

Ponte di Pietra - Skopje

Turismo Skopje

Capitale della Repubblica di Macedonia, Skopje sorge a circa 260 metri di altitudine, sulle rive del fiume Vardar.

Sulla sinistra del fiume si trova la parte antica dell’abitato, caratterizzata da testimonianze di epoca Ottomana e Bizantina sopravvissute al distruttivo terremoto del 1963.

Fra questi monumenti si distinguono il Daut-Pashin Amam, antico bagno del secolo quindicesimo, ora destinato a galleria d’arte, la moschea di Mustafa Pasha, risalente al 1492, e il mausoleo di Mustafa Pasha.

Nella stessa zona si trova anche il Vecchio Bazar di Skopje, che per secoli è stato il fulcro della vita cittadina, con le botteghe artigianali, le librerie, e varie gioiellerie dove è possibile acquistare i bei gioielli tradizionali di stile orientale.

Alla periferia di Skopje si trovano un tratto dell’acquedotto di epoca bizantina risalente al quinto secolo d.C. e, in posizione dominante sulla città, la fortezza di Kale, edificata nel sesto secolo d.C. dai Bizantini, e successivamente rifatta dai Turchi.

Fra i ponti che collegano la parte antica della città a quella moderna, risalta l’antico Ponte di Pietra, uno dei simboli di Skopje, costruito nel quindicesimo secolo dagli Ottomani, attraverso il quale si giunge nella spaziosa Piazza Macedonia, cuore della città moderna.

E’ in questa zona che la città ha subito una radicale trasformazione architettonica e urbanistica, frutto di un contrastato progetto nazionalistico realizzato dal governo macedone negli anni scorsi.

Sono stati costruiti imponenti edifici dall’aspetto neoclassico, e numerose statue di grandi dimensioni sorgono sparse in città, con l’intento di mettere in evidenza che l’origine dell’identità macedone va ricercata nell’antico Regno di Macedonia e nell’eroe macedone Alessandro Magno, anziché in altri momenti della storia di questo paese, che ha visto il passaggio di molte culture.

Skopje è anche la città natale di Madre Teresa di Calcutta, che fu battezzata nella Chiesa del Sacro Cuore di Gesù nel 1910.

Al posto di questa Chiesa, distrutta dal terremoto del 1963, oggi sorge la casa-museo dedicata a Madre Teresa, dove sono conservate numerose fotografie di famiglia, suoi scritti e arredi d’epoca.