Prati di Tivo: cosa fare, escursioni, piste da sci

Cosa fare a Prati di Tivo, località rinomata per essere la più attrezzata stazione sciistica dell’Abruzzo e della catena del Gran Sasso, ideale per chi ama sciare in inverno o fare rilassanti escursioni di trekking in estate.

Madonnina del Gran Sasso, Prati di Tivo

Cosa fare a Prati di Tivo

Situata a un’altitudine di 1450 metri, a pochi chilometri da Pietracamela, Prati di Tivo offre hotel di qualunque categoria, oltre a sei impianti di risalita, dodici chilometri di piste da sci alpino e quattro chilometri di piste per lo sci di fondo.

Tramite una seggiovia è possibile salire a 2000 metri d’altitudine per vedere la statua della Madonnina del Gran Sasso, realizzata in bronzo, proseguendo a piedi si raggiunge la vetta del Gran Sasso, impiegando un’ora circa di cammino, e il ghiacciaio del Calderone.

Da Prati di Livio, circondati da boschi di faggio, è possibile vedere da vicino la parete settentrionale del Corno Grande, che è la cima maggiore della catena degli Appennini continentali.

Nei mesi estivi questa località offre numerosi percorsi di trekking con vari gradi di difficoltà, oltre a impegnative arrampicate su roccia destinate esclusivamente a escursionisti con un alto livello di preparazione tecnica.

Tra le principali passeggiate da fare rientra quella della Madonnina del Gran Sasso, raggiungibile a piedi o con la cabinovia che arriva a quota 2.015 metri.

Con partenza dall’arrivo della cabinovia, in 1 ora e 20 minuti di tempo si arriva, tramite sentiero, al rifugio Franchetti, situato a quota 2.433 metri tra il Corno Grande e il Corno Piccolo, dove sono disponibili 23 posti letto indicati soprattutto per coloro che desiderano fare escursioni e scalate sul Gran Sasso.

Le Ascensioni al Corno Grande e al Corno Piccolo, sono possibili seguendo i rispettivi versanti settentrionali e orientali.

Passando attraverso la Valle del Rio Arno, la Val Maone e Campo Pericoli, effettuando una lunga traversata, è possibile raggiungere Campo Imperatore mentre, se si supera la sella di Cima Alta, raggiungibile prendendo la strada che continua a sinistra sul piazzale Amorocchi, si giunge nel comprensorio del comune di Isola del Gran Sasso.