Pieve di Cadore: cosa vedere, Casa di Tiziano

Cosa vedere a Pieve di Cadore, itinerario per visitare il paese dove nacque Tiziano, comprendente la piazza intitolata al celebre pittore e la sua casa natale, oltre a interessanti escursioni da fare nei dintorni.

Casa natale del Tiziano - Pieve di Cadore

Turismo Pieve di Cadore

Situato nella zona dolomitica del Cadore, tra il Colle Montericco e il Col Contras, Pieve di Cadore è un località di vacanza in provincia di Belluno, da cui dista 43 km.

In questo paese di origini romane, nacque il pittore Tiziano Vecello, protagonista del rinascimento italiano.

In Piazza Tiziano, dove si trova il monumento dedicato al celebre pittore, eseguito da Del Dotto nell’ottocento, si affacciano i principali palazzi.

Il Palazzo della Magnifica Comunità Cadorina, costruito nel sedicesimo secolo nel luogo dove sorgeva un precedente edificio, ospita il museo del Cadore, che raccoglie interessanti reperti archeologici romani e paleoveneti, oltre a una serie di cimeli risorgimentali e opere di artisti locali.

Nella Chiesa parrocchiale, ricostruita nel 1800 sui resti di un’antica costruzione medievale, si trovano notevoli dipinti, tra cui una Madonna col Bambino e Santi, oltre alla Pala Genova, entrambi del Tiziano.

Nell’abside è conservata l’Ultima Cena di Cesare Vecello, mentre nella Sagrestia sono presenti quattro notevoli portelle cinquecentesche d’altare, opera di allievi della scuola tedesco-fiamminga.

Nelle vicinanze si trova la casa natale di Tiziano, dove sono conservati documenti, cimeli e varie riproduzioni delle opere di Cesare Vecello.

Sul lato sinistro è situata la casa Vallenzasca, costruzione con facciata affrescata molto probabilmente dal Tiziano.

Nei dintorni, a circa 3 km, si trova Calalzo di Cadore, località di vacanza da dove inizia la strada per Crea, percorribile a piedi in un’ora e mezzo circa, un villaggio isolato posto su uno sperone di roccia in posizione panoramica, con la piccola chiesa di San Leonardo, in stile gotico-rinascimentale.

Un’escursione consigliata è quella a Vigo di Cadore, pittoresco centro alpino distante 14 km, situato su un pianoro dell’alta valle del Piave, dove si trova la trecentesca Chiesa di Sant’Orsola.