Pania della Croce - Apuane

Pania della Croce (Apuane): in vetta col sentiero da Piglionico

Racconto di una escursione alla Pania della Croce, come raggiungerla con il sentiero che parte da Piglionico passando per rifugio Rossi fino in vetta.

Informazioni turistiche

Pania della Croce, è considerata la regina delle Alpi Apuane, in quanto con i suoi 1859 metri è la più alta del gruppo.

Siamo partiti da Lucca e in circa 3 quarti d’ora d’auto siamo arrivati in località monte Piglionico, passando prima per Gallicano e poi per Molazzana.

Parcheggiata l’auto a circa 1152 metri di altitudine, abbiamo imboccato il sentiero c.a.i. n° 7 che conduce in circa 1 ora e 30 minuti al rifugio Rossi (m 1622).

Sentiero

Il sentiero è piuttosto ripido, richiede scarpe adatte dato il suolo particolarmente sassoso e sconnesso.

Si attraversa un bosco di faggi per un tempo di circa 60 minuti, trascorso il quale si esce a cielo aperto vedendo alla nostra sinistra la pania secca e davanti a noi il cosiddetto uomo morto, un crinale così chiamato per la caratteristica forma facciale che ricorda il volto di un uomo con tanto di sopracciglia, occhi, naso, bocca e mento.

Rifugio Rossi

Dopo 30 minuti giungiamo al Rifugio Rossi, piccolo ma molto funzionale rifugio a metri 1622 di altitudine.

Vetta

Da lì proseguiamo per la vetta della pania dove si trova una grande croce a quota m 1852 che indica il punto più alto.

Il panorama è stupendo, con la vista si spazia sui monti circostanti e sul versante opposto a quello da cui siamo saliti si vede il mare, un vero spettacolo!