Palazzo reale, Praga: cosa vedere nell’antica residenza dei re

Guida alla visita del palazzo reale di Praga, con cenni sulle origini, costruzione e ampliamenti, oltre che alle decorazioni interne, cappelle e sale dell’edificio dove oggi presta giuramento il presidente della Repubblica Ceca.

Palazzo reale - Praga

Cenni storici

Edificato nell’undicesimo secolo sul luogo dove nel nono secolo sorgeva una corte principesca, il palazzo, costruito inizialmente in stile romanico, fu in seguito trasformato e ampliato.

Affacciato sul terzo cortile del Castello di Praga, sino al periodo asburgico il palazzo reale fu sede dei sovrani di Boemia.

Percorso di visita

Tra i molteplici ambienti interni risalta la Sala Vladislao, progettata da B. Rieth da Piesting ed eseguita a cavallo dei secoli quindicesimo e sedicesimo.

Da ammirare le preziose volte gotiche con costoloni.

L’annessa Cappella di Ognissanti è una realizzazione trecentesca di P. Parler che, nella seconda metà del secolo sedicesimo, dopo un incendio, fu modificata e ampliata.

L’altar maggiore è impreziosito da una pittura raffigurante Ognissanti.

All’altare laterale destro si trova una Deposizione di epoca tardo rinascimentale.

La Sala della Dieta, costruita nel sedicesimo secolo, fu rifatta dopo che era stata distrutta da un incendio nella seconda metà dello stesso secolo.

Oggi presta giuramento, in questa sala, il presidente della repubblica e, periodicamente, vi hanno luogo le riunioni del Consiglio Nazionale Ceco.