Palazzo Belvedere (Praga): residenza estiva della regina

Cosa vedere a Palazzo Belvedere, costruzione realizzata su volere di Re Ferdinando II, come residenza estiva per la moglie Anna, che si distingue per i tratti spiccatamente rinascimentali e per la magnifica vista su Praga, oltre che per gli affreschi di Ruben.

Palazzo Belvedere - Praga

Villa Belvedere Praga

Questa costruzione venne realizzata nel sedicesimo secolo, in contemporanea con il giardino reale.

Nel fregio dei portici al pianterreno si svolge un motivo ornamentale, raffigurante temi ispirati alla mitologia greca.

Gli ornamenti sono integrati da sculture di divinità e da un ritratto di Ferdinando I.

La sala interna venne affrescata nel diciannovesimo secolo da C. Ruben.

Il famoso astronomo Tycho Brahe soggiornò per un breve periodo nel Belvedere.

Nelle vicinanze del palazzo si trova la Fontana Canterina del 1568, opera in bronzo dell’artista T. Jaros, il cui nome deriva dalla particolare melodia che sembra produrre l’acqua entrando in contatto con l’acqua della vasca.