Notaresco: cosa vedere, Chiesa San Clemente al Vomano

Cosa vedere a Notaresco, antico borgo abruzzese in provincia di Teramo situato nella valle del fiume Vomano e distante solo pochi chilometri dal Mare Adriatico.

Chiesa San Clemente al Vomano, Notaresco

Turismo Notaresco

Sviluppatosi intorno al castello, detto anche Rocca del Civitillo, di cui oggi rimane solo qualche resto, Notaresco ha l’aspetto tipico del borgo medievale collocato sulle pendici della collina.

Sicuramente da vedere è la Chiesa di San Clemente al Vomano, edificio religioso caratterizzato dalle semplici caratteristiche architettoniche proprie dello stile romanico, che mostra un ricco portale della facciata e custodisce al suo interno il meraviglioso tabernacolo considerato tra i più antichi e monumentali della regione Abruzzo.

La chiesa, che appartenne ai monaci benedettini, faceva parte del monastero omonimo fondato nel IX secolo probabilmente per volere di Ermengarda, che era la madre di Ludovico III imperatore.

Il Museo archeologico Romualdi mostra al suo interno reperti archeologici molto antichi, rinvenuti in vari luoghi del territorio intorno al paese.

Nell’edificio Mazzarosa De Vincenzi, costruito a più riprese, nacque Giuseppe De Vincenzi che, senatore e ministro della prima Italia ottocentesca, era un grande studioso e fu il precursore dell’aratura meccanica dei terreni.

Oltre a questo De Vincenzi impiantò anche i primi vigneti specializzati, brevettando vari sistemi volti a migliorare la lavorazione delle uve.

Merita una visita anche il sito archeologico di Grasciano, situato nelle vicinanze, dove è possibile vedere i numerosi resti murari di una villa romana.