Norimberga: cosa vedere, Castello Imperiale

Cosa vedere a Norimberga, itinerario comprendente i principali monumenti e luoghi di interesse, dal centro storico ben conservato, circondato da mura e ricco di tesori d’arte, al Castello Imperiale.

Piazza del Mercato - Norimberga

Turismo Norimberga

Norimberga è una città situata lungo il corso del fiume Pegnitz nella media Franconia, una regione storica della Germania centro-meridionale oggi parte della Baviera.

Il suo nome rievoca drammatici avvenimenti del secolo scorso, in quanto fu scelta come sede dei congressi annuali del partito nazista, ospitò dal 1923 al 1938 grandi manifestazioni trionfalistiche del regime e il 15 settembre 1935, durante l’annuale congresso del partito, vi furono emanate le leggi razziali.

Dopo la seconda guerra mondiale si svolsero a Norimberga i famosi processi ai criminali nazisti.

A parte questo, Norimberga ha un illustre passato, fu residenza imperiale durante il Sacro Romano Impero, vide fiorire attività commerciali e culturali, vi nacque il celebre pittore Albrecht Dürer.

Oggi Norimberga è la seconda città della Baviera, il suo centro storico, racchiuso nelle poderose e ben conservate mura risalenti ai secoli XIV-XV, conserva preziosi tesori d’arte ed è ricco di scorci suggestivi, nonostante la parziale ricostruzione avvenuta in seguito ai danni provocati dai bombardamenti della seconda guerra mondiale.

La via principale è la Konigstrasse che attraversa il centro storico, lungo la quale sorge la quattrocentesca Chiesa di S.Martha, con belle vetrate risalenti al tardo secolo XIV, proseguendo si raggiunge la chiesa cattedrale di San Lorenzo, principale chiesa evangelica della città e capolavoro dello stile gotico, con importanti opere d’arte di Veit Stoss, Adam Kraft,Peter Vischer il Vecchio, Michael Wolgemut e Peter Hemmel.

La piazza principale della città è Hauptmarkt, Piazza del Mercato, dove risaltano la bella fontana Schöner Brunnen, opera di un Maestro praghese del 1385-96, e la La Frauenkirche, la Chiesa di Nostra Signora, la più antica chiesa gotica a sala della Franconia e la principale chiesa cattolica della città, fatta costruire da Carlo IV fra il 1352 e il 1358.

Presso Albrecht-Dürer-Platz, di fronte al vecchio municipio, sorge la Medievale Chiesa di San Sebaldo, una delle chiese più importanti e più antiche di Norimberga. Al suo interno si trova la tomba di San Sebaldo, uno dei maggiori capolavori di Peter Vischer il vecchio.

Il Castello imperiale, fortezza di Norimberga fondata nel secolo XI come dimora degli imperatori, domina dall’alto la città e ne costituisce il monumento più imponente.

Del periodo nazista rimangono le rovine dell’enorme complesso progettato per ospitare le folli campagne di propaganda dove, nella Sala Congressi costruita solo in parte, è allestito il Centro di Documentazione che illustra cause, relazioni e conseguenze al regime del terrore nazista.

Da segnalare il Germanisches Nationalmuseum, il museo nazionale germanico collocato in un’antica Certosa, dedicato alla scultura, pittura, e arti minori, dalla preistoria al periodo barocco.

Da notare inoltre che Norimberga è la capitale del giocattolo, ed ogni anno ospita la Fiera del giocattolo, la più grande esposizione di giochi e giocattoli del mondo, riservata esclusivamente agli operatori del settore, mentre aperto a tutti è il famoso Mercatino di Natale, che si tiene prima delle festività natalizie.