Morano Calabro: cosa vedere, Castello Normanno

Cosa vedere a Morano Calabro, itinerario comprendente i principali monumenti e luoghi di interesse, tra cui Chiesa di San Bernardino, Chiesa della Maddalena e Castello Normanno.

Castello normanno - Morano Calabro

Turismo Morano Calabro

Situata in provincia di Cosenza, da cui dista 82 km, Morano Calabro costituisce la base per piacevoli escursioni, grazie alla posizione panoramica sui ripiti fianchi di un colle lambito dal fiume Coscile, ai piedi del massiccio del Pollino.

La Chiesa di San Bernardino, eretta tra il 1452 e il 1485 in stile gotico, insieme all’adiacente convento con chiostro, è preceduta da un portico dove sono visibili tracce di affreschi e sul quale si aprono due portali.

Nell’interno a navata unica è presente un interessante soffitto in legno, mentre nel monastero è allestita il museo dedicato all’agricoltura e alla pastorizia.

La Chiesa della Maddalena, grandiosa chiesa barocca con facciata neoclassica, mostra una notevole cupola e una torre campanaria a cuspide, rivestiti entrambi con maioliche policrome.

Nell’interno sono conservate notevoli opere d’arte, tra cui alcune tele dipinte tra il diciassettesimo e il diciottesimo secolo, oltre a una scultura del Gagini realizzata nel 1505 e raffigurante la Madonna degli angeli.

Meritano di essere viste anche la Chiesa di San Nicola, con portale gotico e cripta, e la Chiesa dei Santi Pietro e Paolo, dove sono conservate diverse opere d’arte.

A breve distanza, in posizione sopraelevata rispetto all’abitato, sono presenti i resti del Castello normanno-svevo, costituiti da porzioni delle mura e delle torri cilindriche.