Lecco: cosa vedere, Villa Manzoni

Cosa vedere a Lecco, itinerario comprendente i principali monumenti e luoghi di interesse, tra cui Villa Manzoni, Ponte Vecchio, Museo civico, Palazzo Belgioioso e Torre Viscontea.

Lecco - Lago di Como

Turismo Lecco

Situata sul rive del lago di Como, allo sbocco del fiume Adda e con il massiccio delle Grigne che le fa da sfondo, Lecco è un vivace centro industriale metallurgico oltre che celebre centro turistico legato al romanzo manzoniano dei promessi sposi.

L’antica Castrum Leucum divenne contea nel decimo secolo, in seguito, dopo essere stata conquistata di Visconti, legò il suo destino a Milano.

Nella via Amendola è situata villa Manzoni che, edificata nel diciottesimo secolo, fu di proprietà della famiglia Manzoni fino al 1820.

In essa sono conservati vari documenti e opere di Alessandro Manzoni, che stabilì qui la sua dimora per un lungo periodo, ambientando il suo celebre romanzo nella zona.

Al primo piano si trova la galleria comunale d’arte, che conserva interessanti opere pittoriche che vanno dal 1600 in poi.

In fondo a via Amendola si trova il Ponte Vecchio, realizzato su commissione di Azzone Visconti tra il 1336 e il 1338.

Nel settecentesco palazzo Belgioioso di corso Matteotti è ospitato il museo civico, dove sono conservati reperti archeologici e naturalistici, oltre a una pinacoteca e a una sezione incentrata sulla pesca.

Nel giardino della villa sono esposti attrezzi di archeologia industriale.

In via XX settembre, nella torre del quattrocento che faceva parte del castello dei Visconti, detta per questo Torre Viscontea, è allestito il museo del Risorgimento e della Resistenza.