Jakarta: cosa vedere nella capitale dell’Indonesia

Cosa vedere a Jakarta, itinerario comprendente i principali luoghi di interesse, tra cui città vecchia, Museo delle belle arti, Monumento nazionale e Moschea Istiqlal.

Batavia piazza Fatahillah, vecchio municipio - Jakarta

Turismo Jakarta

Sulla costa nord-occidentale dell’isola di Giava, presso la foce del fiume Ci Liwung, si trova Jakarta, grande metropoli e capitale dell’Indonesia, formata da un insieme di villaggi chiamati kampungs, dove convivono diversi gruppi etnici, e moderni grattacieli, con strade congestionate dal traffico motorizzato che riduce ai minimi termini la possibilità di camminare a piedi.

Modernità e ricchezza si affiancano a situazioni di povertà, edifici di alto livello architettonico contrastano con le residenze povere, che si trovano ovunque.

Kota è il centro storico della città, chiamato comunemente città vecchia, corrispondente all’antica Batavia, il nome che gli Olandesi diedero alla città quando la conquistarono nel 1619.

A questa epoca risalgono la chiesa di Gereja Sion, situata nel distretto Taman Sari, e antichi palazzi coloniali situati a Kota sulla vecchia piazza del Municipio, oggi Piazza Fatahillah, dove si trova l’edificio del vecchio Comune, che ospita il Museo Storico di Giacarta, in indonesiano Sejarah Jakarta, conosciuto anche come Museo Fatahillah o Museo Batavia.

Sempre sulla stessa piazza hanno sede il Museo delle Belle Arti e il Museo della Ceramica, oltre al rinomato Cafè Batavia, dove si respira un’atmosfera di altri tempi.

Davanti a questa parte storica della città si estendono il Sunda Kelapa, che è il vecchio e glorioso porto, caratterizzato dagli affascinanti velieri chiamati pinisi e, nelle sue vicinanze, il Pasar Ikan, ovvero il vivace mercato del pesce.

A sud di Kota, sempre nell’area dell’antica Batavia, sorge il quartiere cinese chiamato Glodok.

Il centro di Jakarta è la grande Piazza Merdeka, dove risalta il Monumento Nazionale Monas, una colonna in marmo costruita tra il 1961 e il 1975, alta 137
metri e sormontata da una fiamma rivestita in oro.

Alla base si trova un museo storico e una sala per la meditazione.

Il monumento, aperto al pubblico, è dotato di un ascensore per salire sulla cima, ottimo punto panoramico su città e mare.

In piazza Merdeka si affacciano vari edifici a uso governativo e culturale, tra cui il Palazzo Merdeka, residenza ufficiale del Presidente della Repubblica Indonesiana, e il palazzo che ospita il Museo Nazionale Indonesiano.

Nei pressi della piazza sorge la Moschea Istiqlal, la più grande del sud-est asiatico, eretta per commemorare l’indipendenza indonesiana.