Israele: informazioni turistiche utili

Guida viaggio Israele, informazioni turistiche utili per viaggio o vacanza in questo stato del Medio-Oriente asiatico, documenti necessari, come arrivare.

cartina Israele

Israele in breve

  • Capitale: Gerusalemme
  • Superficie in kmq: 20.770 Kmq (Kmq 27.799 inclusi i territori occupati)
  • Numero di abitanti: 7.169.556 (2009)
  • Religione: 80,5% Ebrei, 14,6% Musulmani, 3,2% Cristiani, 1,7% Drusi.

Dove si trova

bandiera israele Lo stato di Israele si trova nel Medio-Oriente asiatico, confina a nord con il Libano, a nord est con la Siria, ad est con la Giordania, a sud ovest con l’Egitto e ad ovest si affaccia sul Mar Mediterraneo.

La punta meridionale di Israle si affaccia sul Golfo di Aqaba, un’insenatura del Mar Rosso.

Il territorio di Israele è formato da una fertile pianura costiera che si estende lungo il Mar Mediterraneo.

Questa regione è caratterizzata da un’alta densità di popolazione, infatti qui si trovano le grandi città israeliane di Tel Aviv ed Haifa.

All’interno si susseguono da nord a sud una serie di rilievi corrispondenti agli altipiani di Galilea, Samaria e Giudea.

Verso est si trova un profondo solco (Ghor) percorso dal fiume Giordano, in parte occupato dal Mar Morto, nella depressione più profonda della terra, a 413 metri sotto il livello del mare.

La parte meridionale del paese è occupata dal deserto del Negev.

Idrografia

Il fiume principale è il Giordano che nasce dal Monte Hermon sul confine libano-siriano ed attraversa oltre a Israele, Libano, Siria, Giordania e Palestina prima di sfociare nel Mar Morto.

Oltre al Giordano ha portata relativamente costante il fiume Yarqon che sfocia nel Mar Mediterraneo a nord di Tel Aviv.

E’ incluso quasi interamente nel territorio israeliano il lago di Tiberiade che ha come immissario ed emissario il fiume Giordano.

A Israele appartiene anche la parte sud-occidentale del Mar Morto.

Clima

In Israele le condizioni climatiche variano da regione a regione.

In estate il clima è caldo e asciutto in tutto il paese, con temperature miti sulla costa e più alte nell’interno del paese.

Gli inverni freschi e piovosi della costa diventano freddi e gelati sulle alture.

A sud, nel Negev, le precipitazioni sono molto scarse ed il clima è semidesertico.

Popolazione

La popolazione è formata in maggioranza da ebrei (80%) e da una minoranza araba (20%).

Fuso orario

La differenza di fuso orario è 1 ora avanti rispetto all’Italia durante tutto l’anno.

Lingua parlata

In Israele le lingue ufficiali sono l’ebraico e l’arabo. Molto diffuso l’inglese.

Economia

Israele ha un’economia molto sviluppata nonostante la complicata situazione politica e sociale e le difficili condizioni naturali.

Il paese può contare su una manodopera altamente specializzata e su abbondanti capitali.

Il settore economico principale è quello dell’alta tecnologia legata ai settori dell’elettronica medica, dell’informatica, dell’agrotecnologia e delle comunicazioni.

Importanti sono anche i settori della chimica, della farmaceutica, dell’industria militare, dell’industria metallurgica e del turismo.

L’agricoltura viene praticata ad altissimo livello impiegando sistemi di irrigazione artificiale e utilizzando tecniche di coltura molto avanzate.

Le colture principali sono gli agrumi, i cereali, le viti, gli olivi, la frutta, il cotone, il tabacco e le barbabietole da zucchero, sufficienti a coprire la maggior parte del fabbisogno alimentare della popolazione.

Di rilievo l’industria della lavorazione dei diamanti che costituisce il 40% del mercato mondiale.

Quando andare

Dal punto di vista climatico i mesi migliori per visitare Israele sono quelli primaverili (aprile e maggio) e quelli autunnali (settembre e ottobre).

Documenti necessari

Per entrare in Israele i cittadini italiani devono essere in possesso del passaporto con validità residua di almeno 6 mesi dalla data di ingresso nel paese.

Inoltre viene richiesta la compilazione del modulo 17L dove viene apposto il timbro in ingresso.

Il visto non è necessario per soggiorni inferiori a 90 giorni. I turisti che arrivano in Israele via terra dall’Egitto o dalla Giordania possono rimanere solo un mese.

Telefono

– Il prefisso internazionale per telefonare dall’Italia in Israele è: 00972

– Il prefisso internazionale per telefonare da Israele in Italia è: 0039

La rete GSM copre tutto il territorio nazionale.

Elettricità

La corrente elettrica in Israele è a 230V 50Hz. Le prese sono di due tipi, europea a due poli ed israeliana a tre poli. Pertanto è necessario un adattatore.

Moneta e carta di credito

La moneta ufficiale israeliana è il Nuovo Shekel Israeliano (NIS).

E’ possibile cambiare valuta presso gli sportelli bancari dell’aeroporto, gli uffici postali, la maggior parte degli alberghi e gli uffici di cambio autorizzati delle grandi città.

Sono presenti sportelli bancomat presso la maggior parte delle banche.

Le principali carte di credito vengono ampiamente accettate negli alberghi, ristoranti, negozi e musei.

Come arrivare

La compagnia di bandiera israeliana EI AI e l’Alitalia effettuano voli diretti da Roma e da Milano per l’aeroporto internazionale di Ben Gurion, che si trova nei pressi della cittadina di Lod, a circa 25 km da Tel Aviv.

Collegano l’Italia ad Israele anche la Arkia Israel Airlines, la seconda compagnia aerea del paese, e la Israir Airlines.

Vaccinazioni

Per entrare in Israele non sono richieste vaccinazioni obbligatorie. Tuttavia sono consigliate le vaccinazioni contro il tifo, l’epatite A e B.

In Israele l’acqua è potabile ma è preferibile bere acqua imbottigliata e seguire le norme igieniche di base.

Prima della partenza è consigliata la stipulazione di un’assicurazione sanitaria che copra le spese mediche e un eventuale rimpatrio.