Molara: escursione all’isola, come fare, cosa vedere

Escursione all’isola di Molara, informazioni generali, come fare ad arrivare, cosa vedere e come prenotare una visita.

isole di Molara e Tavolara

Guida turistica Isola di Molara

L’isola di Molara si trova a nord est della Sardegna, fa parte insieme all’isola di Tavolara, la penisola di Punta Coda Cavallo, Moralotto e altri scogli minori di un parco marino protetto.

L’isola di natura granitica è coperta dalla tipica macchia mediterranea e raggiunge il punto più alto con i 158 m. s.l.m. di Punta la Guardia.

Nella parte orientale l’isola di Molara presenta un territorio impervio con coste alte e rocciose, Punta di Levante e Punta di Scirocco, mentre nella parte occidentale si trovano insenature con piccole spiagge facilmente raggiungibili, tra cui Cala Spagnola e Cala Chiesa.

Molara è un’isola privata in cui è consentito l’accesso alle coste ma, per visitare l’interno, è bene procurarsi il permesso presso l’abitazione del custode dell’isola.

In prossimità di Cala Chiesa si trovano i resti di una Chiesetta in stile romanico a navata unica dedicata a Papa Ponziano martire, mandato in esilio in questa isola nel III secolo d.C..

Vicino alla Chiesa affiorano i ruderi di altre strutture, fra cui quelli relativi ad un monastero di monache, la cui esistenza è testimoniata nel XV secolo, ma già nel secolo successivo l’edificio risultava ridotto allo stato di rudere, a causa delle frequenti incursioni piratesche.

Sulla sommità dell’isola, in posizione strategica, è ubicato un piccolo complesso fortificato.