Hangzhou: cosa vedere, lago occidentale, via della seta

Cosa vedere a Hangzhou, spettacolo sul lago dell’ovest, attrazioni principali, itinerario dei luoghi da visitare nell’antica città della cina sulla via della seta.

Tempio Baopu - Hangzhou

Guida turistica Hangzhou

Città della Cina e capoluogo della provincia del Zhejiang, Hangzhou si trova alla foce del fiume Qiantang nella parte più interna della baia, che dalla città prende il nome, compresa nel Mar Cinese Orientale.

Situata lungo la via della seta e delimitata ad ovest dalle colline, Hangzhou si affaccia sul meraviglioso lago Occidentale Xi Hu, fonte d’ispirazione per poeti e pittori per la sua incantevole bellezza.

Le strade rialzate Bai e Su, che hanno il nome dei celebri poeti Su Dongpo e Bai Juyi, offrono la possibilità di fare splendide passeggiate in mezzo ad alberi da frutto e salici piangenti, ammirando scorci panoramici sul lago.

Una graziosa e fitta rete di ponticelli in pietra collega le penisole e gli isolotti, dove sorgono antichi padiglioni buddhisti e giardini fioriti, lungo il perimetro del lago si snoda un gratificante percorso naturalistico, ricco di attrazioni.

Sulla collina di Geling, immerso nella pace del bosco, sorge il tempio Baopu, uno dei maggiori templi taoisti della Cina, mentre nel Museo provinciale del Zhejiang sono conservati interessanti reperti che riguardano le civiltà passate, dal periodo neolitico fino alla prosperosa epoca Song.

A sud del lago si trova l’interessante Museo della Seta, che ripercorre tutta la storia della lavorazione della seta, e custodisce gli affascinanti abiti da cerimonia della varie dinastie di regnanti, poiché Hangzhou è stata fin dall’antichità il centro più importante di produzione serica in Cina, ed è menzionata anche da Marco Polo nel Milione, che la definì con la celebre frase Non c’è al mondo città uguale, che vi offra tali delizie così che uno si crede in paradiso.

Hangzhou, le cui origini risalgono alla dinastia Quin (221 a.C.), visse il periodo di maggiore splendore quando i sovrani Song la proclamarono capitale della dinastia dei Song Meridionali, nel XIII secolo.

Devastazioni avvenute nei secoli successivi causarono la distruzione della città, molti edifici che oggi possiamo ammirare ad Hangzhou sono stati ricostruiti di recente.