Ferentillo: cosa vedere nel borgo medievale

Cosa vedere a Ferentillo, itineraro per visitare l’antico borgo di origine medievale, comprendente i due nuclei Matterella e Precetto, la Chiesa di Santa Maria e la Chiesa di Santo Stefano.

Chiesa di Santo Stefano, Precetto - Ferentillo

Turismo a Ferentillo

Situato in una suggestiva gola della media val Nerina, Ferentillo è un borgo di origine medievale, in passato possedimento della vicina abbazia di San Pietro in Valle.

Il fiume Nera lo divide in due parti, Matterella e Precetto, sovrastate dai maestosi ruderi delle due rocche trecentesche.

A Matterella merita di essere vista la duecentesca chiesa di Santa Maria, ricostruita tra il quattrocento e il cinquecento.

Nel suo interno a tre navate si possono ammirare affreschi realizzati da Jacopo Siculo.

A Precetto, nella elegante chiesa rinascimentale dedicata a Santo Stefano, rimaneggiata nel settecento e comprendente una grande cripta, sono esposti alcuni corpi di defunti interessati da una naturale mummificazione.

Nei dintorni, a soli 5 km, si trova l’Abbazia di San Pietro in Valle, posta in posizione isolata sulle pendici del monte Solenne e fondata nell’ottavo secolo.

Rifatta tra il decimo e il dodicesimo secolo conserva, della costruzione originaria sono rimasti i tre absidi, il transetto e il pallotto dell’altare maggiore.

Nell’interno a navata unica sono presenti interessanti sarcofagi romani a rilievi, oltre a cicli di affreschi raffiguranti scene tratte dall’Antico e Nuovo Testamento, realizzati da artisti della scuola umbro-romana, risalente alla fine del dodicesimo secolo.

Dello stesso periodo sono il chiostro, il tiburio e il campanile decorato con rilievi risalenti all’ottavo secolo.