Città del Capo: visitare la capitale del Sudafrica, cosa vedere

Guida turistica Citta del Capo, viaggio alla scoperta dei monumenti, delle principali attrazioni e itinerario dei luoghi da visitare.

Citta del Capo: panorama

Viaggio a Città del Capo

Città del Capo o Cape Town è la capitale legislativa del Sudafrica, si trova all’estremità settentrionale della Penisola del Capo, nella parte sud-occidentale del continente africano.

Effettuare voli a Città del Capo è sempre molto interessante dal punto di vista turistico, dal momento che questa città è situata in una bella posizione scenografica, affacciata sull’Oceano Atlantico ai piedi della Tafelberg e con molte attrazioni paesaggistiche e culturali che la rendono il punto di partenza ideale per gli itinerari turistici più importanti del Sudafrica meridionale.

Il centro della città si trova in una depressione in mezzo ad un complesso di rilievi, fra cui la famosa Tafelberg (Table Mountain), che si presenta con il fronte rivolto verso la città e la sommità pianeggiante.

La cima della montagna è spesso avvolta da una coltre di nubi che, per analogia con il nome della montagna (montagna tavolo), viene chiamata la tovaglia (table cloth).

La cima della montagna è raggiungibile dalla città mediante una cabinovia che consente di ammirare il bel panorama.

Il complesso di rilievi di cui fa parte la Tafelberg è formato anche dalle cime, Lion’s Head (testa di leone), Devil’s Peak (picco del diavolo), Twelve Apostles (dodici apostoli) e Signal Hill (collina del segnale).

Città del Capo fu fondata alla fine del XVII secolo dagli olandesi che ne fecero il primo insediamento europeo in Sudafrica. Fu punto di scalo e di rifornimento per mercanti e coloni, che qui trovarono rifugio e fertili terre da coltivare.

Oggi Città del Capo è un insieme di culture ed architetture, giunte fino a noi attraverso la sua particolare e travagliata storia, che ha fatto in modo che la città venisse ricordata per l’Apartheid, ma anche per essere stata il luogo dove Nelson Mandela, dopo la scarcerazione avvenuta nel febbraio del 1990, fece il primo discorso pubblico decretando la fine dell’Apartheid e l’inizio di un percorso, ancora in atto, per il totale superamento della segregazione razziale.

Cosa vedere a Città del Capo

Government Adderley, è la strada dove si affacciano la maggior parte degli edifici storici e dei musei della città.

Nella zona del Central si trova il luogo dove sbarcò Jan van Riebeeck, ed il Castello di Buona Speranza, l’edificio più antico della città, costruito fra il 1666 e il 1679.

Il quartiere malese di Bo-Kaap, è un quartiere caratteristico con molte moschee e case basse del primo XIX secolo, dipinte in vivaci colori.

Il molo del Victoria Alfred Waterfront è uno dei luoghi più famosi della città, dove si possono visitare il museo marittimo e l’interessante Two Oceans Aquarium.

Situato sul lato est della Table Mountain, il giardino botanico di Kirstenbosch, è un polmone verde di 530 ettari dove vengono coltivate quasi 10.000 specie di piante.