Castrovillari: cosa vedere, Castello Aragonese, Museo Archeologico

Cosa vedere a Castrovillari, itinerario comprendente i principali monumenti e luoghi di interesse, tra cui Civita, Castello Aragonese, Chiesa di San Giuliano, Santuario di Santa Maria del Castello e Museo archeologico.

Madonna del Castello - Castrovillari

Turismo Castrovillari

Collocata in provincia di Cosenza, all’interno di una vasta conca posizionata nella Valle del Coscile e ai piedi del Monte Pollino, Castrovillari ha origini che risalgono probabilmente al periodo alto medievale.

Il centro abitato di Castrovillari è composto da un nucleo antico, chiamato la Civita e collocato in cima a uno sperone, e da una parte moderna in zona pianeggiante.

Il Castello, edificio quadrangolare dotato di imponenti torrioni, venne costruito dagli Aragonesi nel 1490.

Nelle vicinanze si trova la Chiesa di San Giuliano, contraddistinta da un interessante portale.

La Chiesa Santuario di Santa Maria del Castello, che sorge isolata in cima a un colle, venne edificata dai Normanni nel 1090 e ricostruita successivamente.

L’edificio di culto, preceduto da un portico, conserva nel fianco destro un notevole portale gotico.

Tra le opere conservate nel suggestivo interno a tre navate risalta la Madonna col Bambino, immagine molto venerata dai fedeli.

Nel Museo archeologico, ospitato nel Palazzo Gallo, sono esposti interessanti reperti di epoca paleolitica e neolitica, oltre a resti di ceramiche dell’età del ferro, oggetti medievali e una nutrita collezione di opere d’arte, tra cui dipinti, sculture e disegni, realizzate nel ventesimo secolo da Andrea Alfano, artista locale.