Carcassonne: cosa vedere nel borgo medievale

Cosa vedere a Carcassonne, itinerario per visitare l’antica cittadella fortificata, nel paesaggio incantevole della regione Linguadoca, situata nel sud della Francia.

Carcassonne - Francia

Turismo Carcassonne

Splendido esempio di borgo fortificato medievale, Carcassonne si trova nella regione della Linguadoca, rilevante dal punto di vista paesaggistico e meta molto popolare tra coloro che decidono di passare qualche giorno di vacanza in Francia.

Arrivando a Carcassonne si ha la sensazione di tornare indietro nel tempo, vedendo le torrette e i bastioni della fortezza perfettamente conservati, in posizione dominante sulla città bassa, costruita successivamente sulle rive del fiume Aude.

A molti che vengono in questo luogo sembra di vivere in un sogno, immaginando di vedere personaggi medievali che sembrano venire incontro per dare la loro propria personale accoglienza.

Nel primo secolo a.C., Carcassonne fu colonia dei Romani, che realizzarono le prime opere di difesa, proseguite dai Visigoti nel quinto secolo d.C., poi fu conquistata dai Saraceni prima di passare sotto i Franchi nell’ottavo secolo.

Nel tredicesimo secolo, durante i regni di San Luigi e Filippo l’Ardito, la città fu completata.

Nei secoli successivi il borgo fu demolito ed usato come materiale da costruzione dai suoi abitanti, solo nell’ottocento fu dato incarico all’architetto Violet-le-Duc di restaurare la cittadella fortificata per riportarla all’antico splendore.

Il borgo è a pianta ellittica, con una doppia cerchia di mura e 52 torri.

Al suo interno, chiuso al traffico, spiccano lo Chateau Comtal del dodicesimo secolo, la Cattedrale di St-Nazaire, con l’interno in stile romanico e gotico, e il Teatro romano.

Carcassonne è collocata al centro di una regione ricca di vigneti, molto importante per la produzione del vino, inoltre la spettacolare catena dei Monti Pirenei completa il magnifico paesaggio.