Argenta: cosa vedere, Delizia di Benvigante

Cosa vedere a Argenta, itinerario comprendente le principali attrazioni e luoghi d’interesse, tra cui la Chiesa San Giovanni, la Chiesa della Celletta, la Delizia di Benvignante e l’oasi di Campotto.

Chiesa della Celletta - Argenta

Turismo Argenta

Situata in provincia di Ferrara, Argenta venne fondata da Esuperanzio, vescovo di Ravenna, lungo la sponda destra del fiume Po, nei pressi della Pieve di San Giorgio, che rappresenta il più antico luogo di culto della zona, posto a circa un chilometro di distanza dal centro.

Argenta fu prima roccaforte bizantina e in seguito divenne un territorio dominato dagli Estensi, prima di passare allo Stato Pontificio nel 1598.

Tra i principali luoghi da visitare rientrano la Chiese di San Giovanni, dove si trova un interessante oratorio del diciassettesimo secolo, e la Chiesa di San Lorenzo, che contiene al suo interno un dipinto di Dosso Dossi.

La Chiesa della Celletta, si trova al limite del centro abitato di Argenta, sulla strada statale 16 Adriatica in direzione Ravenna.

Le sue origini risalgono al 1490, quando venne costruito, per voto di un abitante, a poca distanza dal Po di Primaro, un piccolo tempietto chiamato Celletta.

La chiesa attuale risale al 1606, costruito per accogliere il maggior numero di fedeli che venivano in pellegrinaggio in seguito a una prodigiosa apparizione della Vergine Maria.

Della progettazione dell’edificio si occupò in un primo tempo Marco Nicolò Balestri poi, una volta morto, venne portata a termine dall’architetto Aleotti.

Caratterizzato da pianta ellittica e da elementi decorativi in stile classico, il luogo di culto, dopo avere subito gravi danni nel 1945, venne restaurato nel 1954.

La tela del Garofalo, che si trovava all’interno della Chiesa della Celletta, è conservata nel Museo civico.

Nei dintorni di Argenta è situata l’oasi delle valli di Campotto, conosciute anche come anche valli di Argenta e Marmorta, dove si trova la pieve di San Giorgio, risalente al sesto secolo e dotata di un pregevole portale del 1122.

Da non perdere la “Delizia di Benvigante”, una residenza monumentale fatta costruire dagli Este e situata nel territorio comunale di Argenta, tra le frazioni di San Nicolò e Consandolo.