Altamura: cosa vedere, Cattedrale, Museo archeologico

Cosa vedere a Altamura, storia e itinerario comprendente i principali monumenti e luoghi da visitare, tra cui la Cattedrale di Santa Maria Assunta, la Chiesa San Nicola dei Greci e il Museo archeologico.

Terrazzino sopra Porta Bari - Altamura

Turismo Altamura

Rifondata nel 1230 circa dall’imperatore Federico II di Svevia, Altamura era un antica città dei Peucezi, situata nelle Murge occidentali e poi distrutta dai pirati saraceni.

Nella parte antica, avente forma ellittica, è possibile vedere ancora l’impianto medievale originale, contraddistinto dalla presenza di oltre duecento cortili e da alcuni tratti di mura megalitiche, risalenti al quinto e quarto secolo a.C., oltre che di epoca medievale.

La chiesa di San Nicola dei Greci, venne costruita in stile romanico alla fine del tredicesimo secolo.

La Cattedrale di Santa Maria Assunta, eretta tra il 1232 e il 1316 ma rimaneggiata in epoche successive, è dotata di una facciata formata da multipli elementi architettonici corrispondenti ciascuno a epoche diverse, ma che tuttavia non influiscono negativamente sull’armonia dell’insieme.

Tra i due campanili del cinquecento si trova una loggia settecentesca comprendente la statua dell’Assunta, sotto la quale è presente un rosone elegantemente scolpito e di epoca trecentesca come il portale.

Nel grandioso interno a tre navate risaltano il coro intarsiato, avente cattedra episcopale risalente alla seconda metà del sedicesimo secolo.

Nel museo archeologico è presente una collezione di reperti archeologici, corrispondenti a epoche diverse ma rinvenuti tutti nel territorio circostante, tra cui ceramiche dell’età del bronzo, oggetti funerari provenienti da tombe risalenti all’età del ferro, vasi peucetici e apuli.

Inoltre sono conservati interessanti oggetti paleocristiani e romanici.