Alicante (Spagna): cosa vedere nella città balneare

Cosa vedere Alicante, itinerario comprendente i principali monumenti e luoghi di interesse, tra cui Castello Santa Barbara, Cattedrale San Nicola e Porto turistico.

Castello Santa Barbara - Alicante

Turismo Alicante

Situata al centro di una grande baia della Costa Blanca, dominata dal monte Benacantil, sul quale sorge la rocca medievale, ovvero il Castillo de Santa Bárbara, Alicante è una rinomata stazione balneare, inoltre costituisce un sbocco marittimo importante per Madrid e il centro della nazione.

L’antica città romana Lucentum, sviluppatasi su un insediamento iberico situato sulla collina, dove oggi si trova il sito archeologico Lucentum Archaeological Museum, conosciuto anche come El Tossal de Manises nel quartiere di Albufereta, fu una roccaforte araba e per lungo tempo fu contesa tra Castiglia e Aragona, in cui fu inglobata nel 1296.

Nel periodo della guerra di Successione spagnola fu occupata dall’arciduca Carlo d’Asburgo.

Il Castello di Santa Barbara è situato in posizione strategica sul Monte Benacantil.

Il nome Santa Barbara trae origine dal santo del giorno in cui venne conquistato da Alfonso di Castiglia.

Durante il regno di Filippo II il castello venne ristrutturato.

Nel 1963 fu aperto al pubblico e dotato per l’occasione dei due ascensori, che corrono nelle viscere della montagna.

L’edificio può essere suddiviso in tre parti, la Torreta, dove si trova la Torre Maschio, la parte superiore, dove ci sono le stanze di rappresentanza, tra cui il salone di Filippo II e la corte d’armi, e la parte inferiore, dove è situato il Revellìn del Bon Repòs.

La Cattedrale di San Nicola, realizzata in stile Rinascimentale e risalente al diciassettesimo secolo, è a navata unica con varie cappelle al suo interno, di cui la più importante è la Cappella della Comunione, con un bellissimo frontale barocco.

L’altare di San Nicola di Bari, il santo a cui è dedicata la chiesa, è in stile barocco e posto nell’abside.

Notevole il chiostro del diciassettesimo secolo, dotato di una caratteristica inferriata.

L’altar maggiore è caratterizzato da splendide gradinate di marmo.

La Chiesa di Santa Maria, che è la più antica della città, fu edificata in stile gotico sopra un’antica moschea nel tredicesimo secolo, e ricostruita con la facciata in stile barocco, in seguito ad un incendio subito nel quindicesimo secolo.

Il Municipio di Alicante vanta una bella facciata in stile barocco con balconi.

Questo edificio, costruito in pietra di colore giallo ocra, risale al 1700 ed è dotato di due torri.

Nel suo interno sono da visitare due saloni, aventi pareti rivestite di seta blu, e una Cappella in stile rococò, decorata con Azulejos, tipiche piastrelle di ceramica smaltata.

Con la barca, salpando dal porto turistico, è possibile raggiungere l’isola di Tabarca, in circa 45 minuti di traversata.

Inoltre si possono fare delle piacevoli passaggiate sul lungomare Paseo de la Explanada, costeggiato da palme e belle spiagge, oppure visitare il Palmeto di Elche, uno dei più grandi d’Europa, contenente oltre 200.000 esemplari di palme.