Agerola: cosa vedere, Castello lauritano

Cosa vedere a Agerola, località della Campania situata sulla costiera amalfitana in provincia di Napoli, quali sono i principali luoghi e monumenti d’interesse da non perdere.

Agerola, veduta sul mare

Turismo Agerola

Posizionata in una conca sul versante meridionale dei monti Lattari, a 600 metri di altitudine, Agerola è affacciata sul golfo di Salerno.

Grazie alla posizione panoramica, che costituisce un ottimo punto di vista sulla penisola sorrentina, e alla natura in gran parte incontaminata, Agerola è diventata le meta preferita per coloro che sono ala ricerca di un posto tranquillo dove rilassarsi.

Era proprio questo il motivo per cui famosi personaggi, tra cui Francesco Crispi e Benedetto Croce, venivano a trascorrere qui periodi di riposo.

Agerola è il paese più antico della Costiera Amalfitana, infatti le prime tracce di insediamenti umani sono molto remote, come testimonia l’estesa necropoli risalente al nono secolo.

Nel periodo romano, nella zona si trovavano molte ville rustiche, per questo alcuni studiosi ritengono che la terra fosse ampiamente coltivata, vista la posizione privilegiata.

Tra i principali luoghi da visitare rientrano i resti del Castello Lauritano, costruito dalla Repubblica di Amalfi come opera avente funzioni di avvistamento e difesa contro le frequenti incursioni dei saraceni.

Dalla terrazza che si trova di fronte al castello è possibile ammirare uno suggestivo panorama della costiera Amalfitana, esteso fino al golfo di Salerno.

Merita di essere vista anche la chiesa di San Matteo Apostolo, risalente al 1580 e costruita sopra una chiesa più antica.

Nell’interno di questo edificio di culto, che è a tre navate e dotato di tre absidi, si trovano un fonte battesimale del cinquecento e un bel Crocifisso quattrocentesco intagliato.

Il soffitto ligneo, che è del 1717, riporta inserita una tela di De Majo, raffigurante il Martirio di San Matteo e risalente al 1745.