Cosa vedere a Lione

Cosa vedere a Lione

Guida di Lione

Posta alla confluenza della Saona e del Rodano, Lione è capoluogo del dipartimento del Rhone e seconda città della Francia. Il suo centro storico è stato dichiarato patrimonio dell’umanità dall’Unesco. Lione fu fondata dai Romani nel 43 a.c., sulla collina la Fourvière si trovano l’Anfiteatro Romano, che in estate ospita oggi spettacoli teatrali, e l’interessante Musèe de la Civilitation Gallo-Romaine, che testimoniano le lontane origini della città. viaggi lione francia

Luoghi da visitare a Lione in un giorno

La collina è sovrastata dalla Basilique Notre Dame de la Fourvière, costruita nel sec. XIX, che costituisce un luogo ideale per ammirare il panorama sulla città. Ai piedi della collina si trova la zona Medievale e Rinascimentale, la Vieux Lyon, con la Cattedrale di Saint Jean, costruita fra il XII sec. e il XVI sec. in stile Romanico e Gotico. Una caratteristica di Lione sono i traboules, passaggi coperti che attraversano le case e le corti per unire i due lati delle strade. La parola viene dal latino trans-ambulare da cui è derivato il verbo francese trabouler, tradotto in italiano passare a traverso e da esso il nome traboule. Nel Parco della Tete d’Or, un’estesa area verde dove passeggiare tranquillamente, si trovano un lago e uno zoo. Per fare acquisti, o semplicemente per guardare, è consigliata la visita al mercato coperto cittadino dove vengono venduti prodotti locali, inoltre sono presenti birrerie e ristorianti per soddisvare le proprie esigenze alimentari. La scelta dei musei da visitare è ampia, belle arti, arte contemporanea, tessuti, arti decorative, marionette e molti altri. Andando a Lione nel mese di dicembre, vale la pena assistere alla Festa delle Luci, una manifestazione popolare durante la quale, divenuto buio, vengono illuminati suggestivamente tutti i monumenti, ponti e palazzi principali della città. veduta aerea lione

Contenuto di
© Riproduzione riservata